Modi di dire
 
 
a cura di Antonio de Cristofaro
 ILLUSTRAZIONI

di

…..MODI DI DIRE A…. NAPOLI & …. DINTORNI

parte 2^ 

finito il 29/102000

N. 7


'A galletta 'e Castiellammare 
definizione propria di persona spilorcia.

L'origine di questo modo di dire lo si deve a quei biscotti tipici di CASTELLAMMARE (cittadina in provincia di Napoli) duri e insipidi (gallette) che i marinai si portavano a bordo e che, per poterle mangiare, immergevano nell'acqua di mare.

………… si ammorbidivano e s’insaporivano con il sale del mare.

considerato che il periodo dell'ammollo era elevato, si può anche dire di persona avara ….

"é stata trentasej'anne pe' mmare e nun s''e spugniata ancora".


N. 8

Pe’ vvintinov'e ttrenta

Situazione risolta positivamente all'ultimo momento, grazie alla scelta giusta fatta su due o più possibilità di cui solo una è la migliore

E' lampante il senso cabalistico-fallico del primo termine.
 
 
 
 

N. 9

'Na vutat''e mente

Sta ad indicare quel momento in cui una persona cambia idea, opinione o giudizio.

Il rimando dialettico e' manifestamente dovuto all'italico mutata mente divenuto in napoletano "'na vutat''e mente.
 
 

N. 10

Figlio 'e 'ntrocchia

Furbizia, scaltrezza, destrezza, abilità e "sapé fa' " sono peculiarietà del figlio 'e 'ntrocchia.

Il rimando letterale più ovvio è quello latino intra oculos (negli occhi) divenuto 'ntrocchia.

Il figlio 'e 'ntrocchia è capace di usare qualsiasi artificio senza farne accorgere al malcapitato, anzi gliela fa int'a ll'uocchie.
 
 

N. 11
 
 

Mappina posta 'mperteca

In cima alle aste (pertiche) c’è la bandiera che è simbolo di amor di patria e che viene esposta trasfondendo rispetto e dedizione. In napoletano, invece, 'a mappina posta 'mperteca e' una donna sozza, sporca che fa di tutto per mettersi in mostra come si puo' mettere in mostra uno straccio su di un'asta.
 
 

N. 12

Culo 'e mal'assietto

Questa locuzione non si riferisce a quella persona che non riesce a sedersi per motivi di carattere intestinale, ma a quella cui risulta difficile stare un istante ferma in un posto per impazienza o agitazione caratteriale.
 
 

N. 13

'A scigna 'ngopp' o' rucchiello

Talvolta al circo le scimmie camminano su cilindri rotolanti. Orbene, con questo modo di dire, a tale figura e' paragonata quella persona che cerca di tenersi in equilibrio su di un supporto immaginario.

 
 
Sito realizzato e gestito da TuttoFrattamaggiore.it
Visualizzazione minima consigliata: 800 x 600 a 16 Bit (65.536 colori).